RIVALUTAZIONI MASSIMALI E MINIMALI INAIL


istockphoto-879527246-1024x1024-(1)

Fonte: INAIL

La Circolare Inail  del 23 settembre 2019, n. 25 ha aggiornato i limiti di retribuzione imponibile utile al calcolo dei premi assicurativi, determinati con la scorsa Circolare del 9 maggio 2019, n. 11, e ora da variare secondo la rivalutazione delle rendite.

Nel dettaglio, il Ministro del lavoro e delle politiche sociali aveva rivalutato le prestazioni economiche erogate dall’Istituto nel settore industriale a partire dal 1° luglio 2019 e aveva stabilito gli importi del minimale e del massimale di rendita nelle misure di euro 16.554,30 e di euro 30.743,70.

Si ricorda che, i fattori che concorrono alla determinazione del premio assicurativo ordinario, sono riscontrati nel tasso di premio abbinato alla voce tariffa attribuita alla lavorazione denunciata e nell’ ammontare delle retribuzioni corrisposte.

Lavoratori con retribuzione convenzionale annuale pari al minimale di rendita

Le categorie di lavoratori con retribuzione convenzionale pari al minimale di rendita sono:

  • detenuti e internati;
  • allievi dei corsi di istruzione professionale;
  • lavoratori impegnati in lavori socialmente utili e di pubblica utilità;
  • lavoratori impegnati in tirocini formativi e di orientamento; lavoratori sospesi dal lavoro utilizzati in progetti di formazione o riqualificazione professionale;
  • giudici onorari di pace e vice procuratori onorari.

A partire dal 1° luglio 2019 

Retribuzione convenzionale

  • Giornaliera 55,18 euro
  • Mensile 1.379,53 euro

Familiari partecipanti all’ impresa familiare (articolo 230- bis c.c.)
(Distinti dai familiari previsti all’ art. 4, punto 6, del Testo unico n. 1124/1965 in quanto non sono alle dipendenze del datore di lavoro titolare dell’impresa familiare.)

Rientrano in questa categoria:

  • il coniuge;
  • i parenti entro il terzo grado;
  • gli affini entro il secondo grado.

A partire dal 1° luglio 2019 

Retribuzione convenzionale

  • Giornaliera 55,41 euro
  • Mensile 1.385,32 euro

Lavoratori dell’area dirigenziale:

Lavoratori dell’area dirigenziale senza contratto part-time

Retribuzione convenzionale

  • Giornaliera 102,48 euro
  • Mensile 2.561,98 euro

Lavoratori dell’area dirigenziale con contratto part-time

Retribuzione convenzionale oraria 12,81 euro

Retribuzione di ragguaglio: (in mancanza di retribuzione convenzionale e di retribuzione effettiva)

Retribuzione convenzionale

  • Giornaliera 55,18
  • Mensile 1.379,53

Compensi effettivi per i lavoratori parasubordinati: (la base imponibile su cui calcolare il premio dovuto, è costituita da tutte le somme e valori a qualunque titolo percepiti nel periodo di imposta)

  • Minimo e massimo mensile: 1.379,53 –2.561,98 euro

Retribuzione effettiva annua per gli sportivi professionisti dipendenti: (La base imponibile degli sportivi professionisti è costituita dalla retribuzione effettiva, nel
rispetto del minimale e massimale di rendita.)

Minimo e massimo annuale: 16.554,30 – 30.743,70 euro

 

INAIL, Circolare 23 settembre 2019, n. 25

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.