CIVA: IL NUOVO APPLICATIVO PER I SERVIZI TELEMATICI DI CERTIFICAZIONE E VERIFICA.


Fonte: Inail

Con Circolare n. 12 del 13 Maggio 2019, l’INAIL ha rilasciato nuove indicazioni circa importanti novità informatiche sulla la gestione dei servizi di certificazione e verifica resi dall’Istituto alle diverse tipologie di utenti.

La normativa attuale prevede che i datori di lavoro comunichino, entro 30 giorni, all’Unità operativa territoriale Inail (Uot) competente la messa in servizio di determinati macchinari/impianti e trasmettano anche la dichiarazione di conformità degli stessi rilasciata dall’installatore. L’Uot poi provvede all’assegnazione di una matricola nonché alla richiesta della prima delle verifiche periodiche secondo le scadenze indicate.

Le disposizioni si applicano ai seguenti gruppi di attrezzature:

  • Gruppo SC Apparecchi di sollevamento materiali non azionati a mano e idroestrattori a forza centrifuga;
  • Gruppo SP Sollevamento persone;
  • Gruppo GVR Gas, Vapore, Riscaldamento.

Dal 27 maggio 2019, l’Inail mette a disposizione dell’utenza l’applicativo CIVA, un nuovo strumento progettato nell’ambito dei servizi Inail in materia di presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e scambio di informazioni e documenti, anche a fini statistici, tra le imprese e le amministrazioni pubbliche esclusivamente in via telematica.

Tale strumento consente la gestione informatizzata dei seguenti servizi di certificazione e verifica:

  •  la denuncia di impianti di messa a terra;
  •  la denuncia di impianti di protezione da scariche atmosferiche;
  •  la messa in servizio e l’immatricolazione delle attrezzature di
  • sollevamento;
  •  il riconoscimento di idoneità dei ponti sollevatori per autoveicoli;
  •  le prestazioni su attrezzature di sollevamento non marcate CE;
  •  la messa in servizio e l’immatricolazione degli ascensori e dei
  • montacarichi da cantiere;
  •  la messa in servizio e l’immatricolazione di apparecchi a pressione singoli
  • e degli insiemi;
  •  l’approvazione del progetto e la verifica primo impianto di riscaldamento;
  • le prime verifiche periodiche.

L’Inail comunica inoltre che anche i servizi  di certificazione e verifica appartenenti al gruppo GVR – saranno sviluppati in immediato prosieguo. Fino a quel momento tali prestazioni dovranno essere richieste utilizzando la modulistica presente sul portale con invio attraverso PEC.

Con questo nuovo rilascio si realizza, inoltre, il collegamento dei processi di lavoro concernenti le attività amministrative di certificazione e verifica con le altre procedure Inail, ivi incluso il servizio “pagoPA@Inail”. L’utente infatti potrà effettuare i propri pagamenti verso l’Istituto direttamente attraverso il sistema “pagoPA”.

Per usufruire dei servizi telematici di certificazione e verifica messi a disposizione dall’Istituto è necessario accedere al portale Inail www.inail.it.

I datori di lavoro, continueranno a utilizzare le credenziali in loro possesso, ed è stato creato un nuovo profilo, “consulente per le attrezzature e impianti”, per consentire ai consulenti tecnici di accedere e operare nell’espletamento degli incarichi loro affidati.

Infine, l’INAIL ricorda a tutti gli utenti che all’interno del sito web, oppure per via telefonica è disponibile un servizio di assistenza e supporto per l’utilizzo dei sistemi online e approfondimenti procedurali.

Circolare n. 12 INAIL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.