EDILIZIA: LE ISTRUZIONI DELL’INPS PER LA DECONTRIBUZIONE 2018


Fonte: Inps

Con Circolare del 13 dicembre 2018, n. 118, l’Inps fornisce le istruzioni operative per la presentazione delle domande relative alla riduzione, nella misura dell’11,50%, per l’anno 2018, dei contributi previdenziali ed assistenziali in favore dei datori di lavoro del settore edile, così come statuito con decreto del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali del 4 ottobre 2018.

Per i periodi di paga da gennaio a dicembre 2018, dunque, hanno diritto all’agevolazione contributiva i datori di lavoro classificati:

  • nel settore industria con i codici statistici contributivi da 11301 a 11305;
  • nel settore artigianato con i codici statistici contributivi da 41301 a 41305;
  • nonché caratterizzati dai codici Ateco 2007 da 412000 a 439909.

Nel dettaglio, il beneficio, consistente in una riduzione sui contributi dovuti, nella misura dell’11,50%, per le assicurazioni sociali diverse da quella pensionistica, si applica ai soli operai occupati per 40 ore a settimana e non spetta, quindi, per i lavoratori a tempo parziale.

L’accesso all’agevolazione, tuttavia, è subordinata alle seguenti condizioni:

  • rispetto di quanto previsto dall’articolo 1, comma 1175, della legge n. 296/2006;
  • rispetto di quanto previsto dall’articolo 1, comma 1, del decreto-legge 9 ottobre 1989, n. 338, convertito con modificazioni dalla legge 7 dicembre 1989, n. 389, in materia di retribuzione imponibile;
  • i datori di lavoro non devono aver riportato condanne passate in giudicato per la violazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro nel quinquennio antecedente la data di applicazione dell’agevolazione (art. 36-bis, comma 8, del decreto legge n. 223/2006).

La riduzione contributiva, inoltre, non spetta per quei lavoratori per i quali sono previste specifiche agevolazioni contributive ad altro titolo.

Le istanze finalizzate all’applicazione della riduzione contributiva relativamente all’anno 2018 dovranno essere inviate esclusivamente in via telematica, entro e non oltre il 15 marzo 2019, avvalendosi del modulo “Rid-Edil”, disponibile all’interno del cassetto previdenziale aziende del sito Internet dell’Istituto, nella sezione “Comunicazioni on-line”, funzionalità “Invio nuova comunicazione”.

In caso di definizione delle istanze con esito positivo, al fine di consentire il godimento del beneficio, sarà attribuito alla posizione contributiva interessata il codice di autorizzazione 7N, per il periodo da dicembre 2018 a febbraio 2019.

Circolare Inps del 13 dicembre 2018, n. 118

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.