CONDOTTA PREVARICATRICE DEL DIRIGENTE E LEGITTIMO LICENZIAMENTO: LE ULTIME DI GIURISPRUDENZA


Fonte: Tribunale di Milano

Con la Sentenza del 23 marzo 2017, n. 472, il Tribunale di Milano si pronuncia in merito alla principali caratteristiche del rapporto di lavoro dirigenziale di tipo apicale.

Nel dettaglio, la Corte afferma che rientrano nel novero dei doveri del dirigente le funzioni di equilibratore e collettore di consensi tra le diverse attività svolte all’interno dell’azienda.

Diversamente, una condotta prevaricatrice, per sua natura fonte di attriti e tensioni, può, unitamente ad altre condotte, intaccare il vincolo fiduciario instauratosi con il datore di lavoro, sino a configurarsi come causa di legittimo licenziamento del dirigente, benché riconosciuto capace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.