ASSUNZIONE DISABILI E DIFFIDA DI ADEMPIMENTO: I CHIARIMENTI DELL’INL.


Fonte: Ispettorato Nazionale del Lavoro

Con la Nota del 23 marzo 2017, n. 2283, la Direzione centrale di vigilanza – Affari legali e contenzioso – dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, chiarisce un dubbio all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Milano-Lodi in merito alla corretta applicazione dell’art. 7, co. 1, della Legge 12 marzo 1999, n.68.

La stessa aveva chiesto se il datore di lavoro per adempiere alla diffida di cui all’ art. 13 del Decreto Legislativo del 23 aprile 2004, n. 124 da parte del personale ispettivo (per la regolarizzazione delle inosservanze comunque materialmente sanabili, entro il termine di trenta giorni dalla data di notificazione del verbale), in merito alle modalità delle assunzioni obbligatorie dei disabili, potesse ricorrere alla stipula delle convenzioni aventi ad oggetto la determinazione di un programma finalizzato alla copertura progressiva dei posti riservati alle persone disabili.

La Direzione centrale di vigilanza chiarisce che il datore di lavoro, per adempiere agli obblighi previsti in materia di collocamento obbligatorio dovrà presentare agli uffici competenti della richiesta di assunzione o la stipulazione del contratto di lavoro con la persona con disabilità avviata dagli uffici.

Direzione centrale di vigilanza Nota del 23 marzo 2017, n. 2283.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...