LEGGE DI STABILITA’ 2017: LE PRINCIPALI NOVITA’ IN MATERIA DI LAVORO.


Pensioni-2015-requisiti-et-contributi-CalcoloFonte: Consiglio dei Ministri

Nella riunione del 15 ottobre 2016, il Consiglio dei Ministri ha illustrato il disegno della nuova Legge di stabilità 2017, valida per il triennio 2017-2019.

Di seguito si segnalano le principali novità in materia giuslavoristica.

       1. Sgravi contributivi ed incentivi sul lavoro

Verrà, probabilmente, prorogato lo sgravio contributivo nella misura del 40% dell’imponibile FAP ma non per due anni bensì per uno soltanto. Verranno varati particolari interventi per i giovani neo-diplomati e per combattere l’alto tasso di disoccupazione giovanile nel Sud Italia.

       2. Salario di produttività

S’innalzerà la soglia di reddito di produttività agevolabile da € 2.000,00 ad € 4.000,00 e l’agevolazione verrà estesa anche a quadri e dirigenti di medio livello. Infine, verrà ampliato il limite di reddito ad € 80.000,00 annui.

        3. Pubblica amministrazione

E’ stato deciso lo stanziamento di 900 milioni di € per il rinnovo dei contratti della pubblica amministrazione, assieme all’indizione di bandi di assunzione per infermieri, poliziotti, medici ed insegnanti.

        4. APE

Sarà possibile accedere all’anticipo della pensione a 63 anni. L’importo andrà restituito a rate in un periodo di 20 anni ed il trattamento sarà finanziato dalle banche ma erogato dall’Inps. Sarà possibile l’accesso al trattamento anticipato ai lavoratori che avranno almeno 20 anni di contributi versati ed in tal caso la restituzione dell’importo andrà in media dal 4,6% al 4,7% dell’importo erogato.

        5. APE SOCIAL

Per i disoccupati e le categorie svantaggiate l’APE verrà finanziata direttamente dallo Stato, pur nel limite di € 1.350,00 lordi mensili, purché vi sia un’anzianità contributiva di 36 anni o, in alternativa, 30, in caso di soggetti disoccupati.

        6. Ulteriori interventi in materia pensionistica

La No Tax Area verrà estesa a tutti i contribuenti, nel limite di € 8.125,00. La 14esima verrà erogata a 3,3 milioni di pensionati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...