TIROCINI FORMATIVI: NON AMMESSI SE IL LAVORATORE HA GIA’ ESPERIENZA.


Fonte: Corte di Cassazione

La Corte di Cassazione – con Sentenza 16 settembre 2016, n. 18192 – ha sostenuto che va dichiarata la sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato nel caso in cui il tirocinante abbia una pregressa professionalità emergente dagli specifici compiti svolti e dal ruolo assunto nell’azienda ed abbia già avuto un precedente rapporto di lavoro con la medesima azienda.

Nello specifico, la Suprema Corte ha ribadito che non basta a dimostrare la genuinità del tirocinio il fatto che il giovane abbia reso la propria prestazione lavorativa sotto la guida di un tutor, in conformità con la finalità formativa propria del tirocinio.

Il giovane, dunque, deve essere considerato un vero e proprio dipendente, in quanto l’esistenza di indici tipici della subordinazione e gli specifici compiti svolti in azienda sono inconciliabili con il percorso di formazione.

Corte di Cassazione – Sentenza n. 18192/2016

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...