OMESSO VERSAMENTO CONTRIBUTIVO: NUOVE NOTE OPERATIVE DEL MLPS.


Fondi di SolidarietàFONTE: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Con la Nota n. 9099 del 3 maggio 2016, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali chiarisce che, per quanto concerne il reato di omesso versamento delle ritenute, i controlli sull’adempimento degli obblighi di natura contributiva dovranno riguardare i versamenti che il datore di lavoro è tenuto ad effettuare nel corso dell’anno contributivo, pertanto dal 16 gennaio al 16 dicembre.

Nel caso in cui nel corso dell’anno si rilevino irregolarità negli adempimenti contributivi, si dovrà attendere la fine dell’anno contributivo per eventuali contestazioni: solo al termine dell’anno sarà possibile stabilire l’ammontare annuo dell’omissione, assieme alla rilevanza penale o amministrativa dell’illecito.

La contestazione immediata potrà avvenire solo nel caso in cui si rilevino omissioni contributive di importi superiori ai 10.000 euro, contestabili penalmente.

Infine, la Nota specifica che il Verbale di contestazione dell’illecito recherà sia l’avvertenza che il versamento delle ritenute omesse nei successivi tre mesi comporta la non punibilità dell’autore dell’illecito, sia l’avvertenza che, in caso di mancato versamento, la sanzione troverà piena applicazione ed il trasgressore, ai fini dell’estinzione del procedimento sanzionatorio, potrà versare l’importo ridotto della sanzione nel successivo termine di 60 giorni.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...