PROCEDURE CONCORSUALI: AMMORTIZZATORI AMMESSI SE DECORRENTI DAL 2015.


fallimentoFonte: Ministero del Lavoro

La Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – con Interpello del 15 dicembre 2015, n. 28 promosso dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro in ordine alla corretta interpretazione dell’art. 3, legge n. 223/1991 concernente l’intervento straordinario di integrazione salariale nell’ambito di procedure concorsuali – ha precisato che, laddove le procedure di licenziamento collettivo conseguenti all’ammissione alle procedure concorsuali siano state attivate entro il 31 dicembre 2015 (e, dunque,  antecedentemente all’abrogazione della disposizione contenuta del citato art. 3 ), le stesse possano concludersi anche successivamente al 1° gennaio 2016, consentendo in tal modo agli organi delle predette procedure di continuare a fruire dell’esonero in argomento.

Non è, invece, ammissibile l’attivazione di licenziamenti collettivi successivamente al 1° gennaio 2016, laddove quest’ultimi si inseriscano  nell’ambito delle procedure ex art. 3, comma 3 , in considerazione dell’abrogazione del medesimo disposto.

Ministero del Lavoro Interpello 15 dicembre 2015, n. 28

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...