ESONERO CONTRIBUTIVO TRIENNALE L. 190/2014: FINALMENTE I CHIARIMENTI INPS


inps6Fonte:Inps

L’Inps, a seguito dei numerosi dubbi interpretativi e applicativi concernenti l’esonero contributivo triennale introdotto dalla legge n. 190/2015, interviene nuovamente sull’argomento con la propria Circolare 3 novembre 2015, n. 178 fornendo ulteriori precisazioni.
Come noto, la Legge di Stabilità 2015 ha introdotto, per le nuove assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato effettuate nel corso del 2015, l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro nel limite massimo di un importo pari a 8.060 euro su base annua (art. 1, commi 118-124, legge 23 dicembre 2014, n. 190).

E con la circolare n. 17 del 29 gennaio 2015 l’Istituto aveva fornito le prime e nutrite indicazioni per una corretta applicazione delle citate innovazioni normative.

Ora l’Inps, con la circolare qui in esame, focalizza l’attenzione su alcune questioni attinenti, in particolare, i soggetti iscritti alle Gestioni Dipendenti Pubblici (CPDEL, CPI, CPS, CPUG, CTPS), nonché i datori di lavoro che assumono lavoratori assicurati all’Istituto nazionale della Previdenza per i Giornalisti (INPGI).

Trovano spazio, inoltre, chiarimenti in merito all’ambito di applicazione dell’esonero, ai casi particolari di riconoscimento del beneficio, al coordinamento con gli altri incentivi e alla durata dello stesso.

Inps Circolare del 3 novembre 2015, n. 178

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...