MODELLO 770: E’ L’ORA DELL’ ADDIO ?


770Fonte: Legge di Stabilità 2016 – bozza.

Forse è la volta buona ?

Uno degli adempimenti più “strani” e complessi del panorama fiscale forse verrà messo definitivamente in soffitta, o almeno così sembra.

Infatti, in base alle prime bozze del testo relativo alla Legge di Stabilità 2016, sembra che entro la consueta data del 7 marzo di ogni anno i sostituti d’imposta (e i loro intermediari) dovranno inviare all’Agenzia delle Entrate “solamente” le certificazioni uniche (C.U.) e ogni altro dato fiscale, contributivo e assicurativo utile ai controlli dell’Amministrazione Finanziaria e degli Enti previdenziali.

L’invio degli stessi dati e delle stesse certificazioni, pertanto, risulta superfluo e può essere omesso.

Saranno ovviamente necessari tutti i chiarimenti operativi e applicativi del caso (ad esempio capire come verranno trasmessi e quali siano “tutti gli ulteriori dati”), ma se tale previsione dovesse venire confermata, ecco che per molte aziende – e anche per i loro intermediari – l’annuale dichiarazione dei sostituti d’imposta sarà solo un “brutto” ricordo.

Di seguito riportiamo il testo dell’art. 49, comma 4, lett. b) della bozza di Legge di Stabilità 2016.

… b) al comma 6-quinquies, il primo periodo è sostituito dai seguenti: “Le certificazioni di cui al comma 6-ter, sono trasmesse in via telematica all’Agenzia delle entrate direttamente o tramite gli incaricati di cui all’articolo 3, commi 2-bis e 3, entro il 7 marzo dell’anno successivo a quello in cui le somme e i valori sono stati corrisposti. Entro la stessa data sono, altresì, trasmessi in via telematica gli ulteriori dati fiscali e contributivi e quelli necessari per l’attività di controllo dell’Amministrazione finanziaria e degli enti previdenziali e assicurativi, i dati contenuti nelle certificazioni rilasciate ai solo fini contributivi e assicurativi nonché quelli relativi alle operazioni di conguaglio effettuate a seguito dell’assistenza fiscale prestata ai sensi del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241 e successive modificazioni, stabiliti con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate. Le trasmissioni in via telematica effettuate ai sensi del presente comma sono equiparate a tutti gli effetti alla esposizione dei medesimi dati nella dichiarazione di cui al comma 1. “.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...