AUTOMATICITA’ DELLE PRESTAZIONI RICONOSCIUTE SOLO AI LAVORATORI SUBORDINATI


TASSAZIONEFonte: Ministero del Lavoro

Il Ministero del Lavoro, con proprio Interpello n. 10 del 17 aprile 2015, ha risposto al quesito posto dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, con il quale si richiedeva se fosse possibile estendere il principio di automaticità delle prestazioni anche alla categoria delle lavoratrici familiari coadiuvanti dell’imprenditore, con specifico riferimento all’erogazione dell’indennità di maternità. 

Il Ministero, confermando l’attuale orientamento maggioritario in giurisprudenza, ha chiarito che il principio di cui all’art. 2116 c.c. trova applicazione esclusivamente in favore dei lavoratori subordinati (stante l’esplicito riferimento normativo al “prestatore di lavoro”) e non si estende ai coadiuvanti familiari che partecipano in modo prevalente e continuativo all’attività di impresa e che non abbiano instaurato con l’imprenditore un rapporto di lavoro subordinato.

Min. Lav. Interpello n. 10 del 17 aprile 2015

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...