UTILIZZO DI CREDITI CONTRIBUTIVI FITTIZI: E’ ILLECITO PENALE.


Cassazione1

Fonte: Corte di Cassazione.

La Corte di Cassazione, nella Sentenza del 24 novembre 2014 n. 48663, ha precisato che l’articolo 316-ter del Codice Penale punisce l’indebita percezione di contributi pubblici di qualsiasi natura.

Ne consegue che la sanzione amministrativa di cui all’articolo 316-ter del Codice Penale (reclusione da 6 mesi a 3 anni solo se la somma indebitamente percepita è superiore a euro 3.999,96) si applica anche al datore di lavoro che espone un credito fittizio per ottenere un conguaglio INPS.

Visita anche

L3 RICERCA & SELEZIONE

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...