INFORTUNIO IN ITINERE: TUTELATO SOLO SE L’UTILIZZO DI MEZZI PROPRI E’ NECESSARIO.


Cassazione

Fonte: Corte di Cassazione.

La Corte di Cassazione, con Sentenza del 20 ottobre 2014 n. 22154, si è pronunciata in materia di indennizzabilità dell’infortunio in itinere subito dal lavoratore nel percorrere, con mezzo proprio, la distanza fra la sua abitazione e il luogo di lavoro, stabilendo che questa è ammessa solo se:

  1. vi è sussistenza di un nesso eziologico tra il percorso seguito e l’evento, nel senso che tale percorso costituisce per l’infortunato quello normale per recarsi al lavoro e per tornare alla propria abitazione;
  2. vi è sussistenza di un nesso almeno occasionale tra l’itinerario seguito ed l’attività lavorativa, nel senso che il primo non sia dal lavoratore percorso per ragioni personali o in orari non collegabili alla seconda;
  3. vi è necessità dell’uso del veicolo privato, adoperato dal lavoratore, per il collegamento tra abitazione e luogo di lavoro, considerati i suoi orari di lavoro e quelli dei pubblici servizi di trasporto.

Si è altresì precisato che l’infortunio merita tutela nei limiti in cui l’assicurato non abbia aggravato, per suoi particolari motivi o esigenze personali, la condotta extralavorativa connessa alla prestazione per ragioni di tempo e di luogo, interrompendo così il collegamento che giustificava la copertura assicurativa.

Sulla base di tali premesse, la Suprema Corte, avverso la quale è stato proposto ricorso, ha confermato la statuizione del Giudice di merito il quale, nel caso concreto, ha considerato che il lavoratore avesse senz’altro a disposizione il servizio di linea di trasporto pubblico, con la conseguenza che, sebbene  la scelta da parte del ricorrente del mezzo personale poteva essere dettata da ragioni del tutto legittime,  per traslare il costo di eventuali incidenti stradali sull’intervento solidaristico a carico della collettività era necessario che tale uso fosse assistito da un vincolo di “necessità”, nella specie coerentemente escluso in presenza di alternative possibili.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.