MODELLO F24: OLTRE I MILLE EURO OBBLIGO DI PRESENTAZIONE IN VIA TELEMATICA.


MODELLO F24Sopra i mille euro F24 online per tutti i contribuenti

A cura di Fabio Miglioranza – Dottore Commercialista

Dal 1 ottobre 2014 tutti i versamenti da effettuare con modello F24 con saldo superiore ai mille euro, o con utilizzo in compensazione di crediti d’imposta, si dovranno effettuare esclusivamente utilizzando i canali telematici.

A stabilirlo è l’articolo 11, comma 2, del decreto legge 66/2014 che di fatto uniforma tutte le categorie di contribuenti, estendendo a persone fisiche, non imprenditori o professionisti l’obbligo dell’utilizzo dei canali telematici che già era previsto per i titolari di partita iva.

La norma colpisce, quindi, le persone fisiche non titolari di partita iva, le quali dovranno ricorrere ai servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, (F24 on line – F24 web – F24 cumulativo), oppure a quelli messi a disposizione dalle banche o dalle Poste (home banking – remote banking) o dagli agenti della riscossione, ogni qual volta si trovino a versare un F24 con saldo superiore ai  1.000 euro, o un F24 che utilizzi un credito d’imposta in compensazione. Di fatto vi è ancora la possibilità per questa categoria di contribuenti di ricorrere alla presentazione cartacea di un modello F24 presso i propri istituti bancari o postali, o presso agenti della riscossione, qualora si tratti di versamenti inferiori ai 1.000 euro, senza compensazioni.

Non vi sono obblighi specifici sulla compilazione del modello F24 per cui il contribuente sembra possa suddividere in più modelli F24 gli importi a debito con medesima scadenza, sia che si tratti di codici tributo diversi, sia che si tratti dello stesso codice tributo, con la finalità di evitare gli obblighi di presentazione telematica. Un contribuente privo di partita iva, quindi, nel caso si trovi a dover versare debiti complessivi superiori ai 1.000 euro nella medesima scadenza, ma composti da più debiti sotto soglia dei 1.000 euro, potrebbe compilare un singolo modello F24 per ciascun codice tributo e procedere di conseguenza alla presentazione cartacea dei vari modelli F24.

Bisogna prestare attenzione nel caso in cui, se per effetto di compensazioni, il modello F24 risulta a saldo zero; in questo caso tutti i contribuenti dovranno effettuare la presentazione di tale modello esclusivamente mediante i servizi telematici messi a disposizione dall`Agenzia delle entrate. (In pratica non si potrà più utilizzare lo strumento dell’Home banking per l’F24 a zero)

  Soggetti SENZA partita IVA Soggetti CON partita IVA
F24 con saldo a ZERO per effetto di compensazioni esclusivamente con i servizi telematici dell`Agenzia delle Entrate
F24 con saldo a positivo (di qualsiasi importo) ma comprendente compensazioni home banking o servizi telematici dell`Agenzia delle Entrate* home banking o servizi telematici dell`Agenzia delle Entrate*
F24 senza compensazioni con       saldo finale > 1.000 euro home banking o servizi telematici dell`Agenzia delle Entrate
F24 senza compensazioni con        saldo finale < 1.000 euro Presentazione cartaceo in banca/posta, home banking o servizi telematici dell`Agenzia delle Entrate

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...