IL 770 NON E’ IDONEO A COSTITUIRE DENUNCIA DI UN RAPPORTO DI LAVORO.


giustiziaFonte: Corte di appello di Brescia, sezione lavoro.

La Corte di appello di Brescia, sezione lavoro, pronunciandosi su un caso sottoposto al suo vaglio, ha sancito, con sentenza 262/2013, che la prestazione professionale retribuita con notule soggette a ritenute d’acconto, per le quali è stata effettuata soltanto la dichiarazione 770, rientra nell’ambito del lavoro nero se, in seguito ad accertamenti, emerge la natura subordinata del rapporto di lavoro.

La fattispecie sottoposta all’esame della Corte riguardava due ordinanze di ingiunzione irrogate dalla Direzione Territoriale del Lavoro nei confronti di una s.a.s. la quale aveva qualificato come collaborazione occasionale un rapporto lavorativo che, secondo le valutazioni degli ispettori del lavoro, costituiva l’esercizio di una tipica attività di lavoro dipendente.

La Dtl, oltre alle sanzioni conseguenziali all’errata qualificazione del rapporto di lavoro, irrogava alla società anche la maxi sanzione ex articolo 36 bis comma 7 della Legge 248/2006, il quale, nel caso in cui vengano impiegati lavoratori non risultanti dalle scritture o da altra documentazione obbligatoria, prevede una sanzione amministrativa da 1.500 a 12.000 euro per ciascun lavoratore (maggiorata di 150 euro per ogni giornata di lavoro effettivo).

La società aveva impugnato le ordinanze sostenendo, con riferimento alla maxi sanzione, che nel caso specifico non si trattava di lavoro nero, dal momento che la lavoratrice era stata regolarmente retribuita con compensi sottoposti a ritenuta d’acconto. Mentre il Tribunale di Crema, all’esito del giudizio di primo grado, accoglieva tale tesi, la Corte di appello di Brescia accoglie, in appello, le argomentazioni della Dtl e afferma che il modello 770 rappresenta una mera dichiarazione fiscale non idonea a costituire denuncia della sussistenza del rapporto di lavoro.

La Corte ha altresì precisato che la maxi sanzione è esclusa qualora i rapporti di lavoro non siano stati del tutto occultati, ma soltanto simulati, a condizione che, il rapporto di lavoro erroneamente qualificato, sia stato regolarmente denunciato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.