E.B.M. : NASCE IL FONDO BILATERALE PER LA PICCOLA INDUSTRIA


MetalmeccaniciFonte: Cgil – Fiom – Associazione Piccole Industrie.

Qualche giorno fa, tra Fiom-Cgil e Unionmeccanica-Confapi, è stato raggiunto un accordo che costituisce l’Ente bilaterale metalmeccanici (EBM), definisce la distribuzione del Ccnl del 29 luglio 2013 e la quota di contribuzione una tantum per i lavoratori non iscritti al sindacato.

Con la costituzione dell’EBM la Fiom-Cgil rende pienamente applicabile il Ccnl del 29 luglio che prevede il “diritto alle prestazione della bilateralità” per le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici delle piccole e medie imprese che applicano il Contratto Unionmeccanica.

 L’accordo, che ha validità per la durata del vigente Ccnl, definisce che l’EBM avrà il compito prioritario di sostenere il reddito delle lavoratrici e dei lavoratori, oltre a promuovere la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro e la formazione dei lavoratori assunti con contratto di apprendistato.

 Fiom e Unionmeccanica, con l’accordo, hanno già istituito i fondi di competenza assegnando un ruolo prioritario al “sostegno al reddito” delle lavoratrici e dei lavoratori metalmeccanici, individuando le azioni necessarie per garantire questo obiettivo e destinando al sostegno al reddito più risorse rispetto a quanto previsto dal Ccnl del 29 luglio 2013 e dagli accordi interconfederali in tema di bilateralità.

Infatti, nell’accordo si prevede che tale fondo sia finanziato, oltre che con i versamenti per il sostegno al reddito delle imprese, con il 50% degli importi versati dalle imprese e previsti per l’assistenza contrattuale (quelli di competenza delle organizzazioni sindacali) e gli importi versati dalle imprese per l’osservatorio della contrattazione, al netto dei costi per la stampa del Ccnl e per le attività di sostegno alla contrattazione.

Infine, l’accordo del 15 novembre definisce la distribuzione gratuita a tutti i lavoratori di una copia del Ccnl e la quota di contribuzione straordinaria di 30 euro a favore della Fiom-Cgil per i lavoratori non iscritti, che dovranno aderire o rifiutare entro il mese di marzo 2014.

Inizia ora il lavoro della commissione negoziale a cui è assegnato il compito di recepire, nella stesura del testo contrattuale, specifiche previsioni per il comparto orafo, argentieri, della bigiotteria e della orologeria e affini, e le modifiche delle norme contrattuali relative al part time, ai permessi per aspettativa e all’anticipo del Tfr per renderle coerenti con le modifiche normative e legislative.

E.B.M. – Verbale Accordo Unionmeccanica-Fiom Cgil

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.