* LA COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO ALLE AUTORITA’ DI P.S. SARA’ ABROGATA.


cantiere-playmobilFonte: Decreto del “Fare” – D.L. del 21 giugno 2013 n. 69

a cura di Francesco Geria – Consulente del Lavoro

Con il neonato Decreto Legge del “Fare” – D.l. 69/2013 – il Governo ha provveduto ad emanare un serie di provvedimenti atti a semplificare il panorama degli adempimenti a carico dei contribuenti e delle imprese.

Nelle pieghe del Decreto Legge – in rispetto ad un consolidato omeomorfismo legislativo – l’art. 32 il comma 6, lettera a) recita testualmente:

a) l’articolo 54 ( del DPR 1124/1965 Testo Unico assicurazione obbligatoria infortuni) è abrogato a decorrere dal centottantesimo giorno successivo alla data di entrata in vigore del decreto di cui all’art. 8, comma 8, Del D.lgs 9 aprile 2008 n. 81.

“Traducendo” il nuovo dispositivo  si comprende che, all’atto dell’emanazione del provvedimento costitutivo del SINP – Sistema Informativo Nazionale per la prevenzione nei luoghi di lavoro – , la comunicazione di denuncia di infortunio da inoltrarsi alle autorità di pubblica sicurezza (art. 54 DPR 1124/1965), sarà abrogata decorsi 180 giorni.

L’art. 32 del Decreto in esame prevede poi, sempre al comma 6. lett. b) punto 1),  che da quel momento  le autorità di pubblica sicurezza, le aziende sanitarie locali, le autorità portuali e consolari, le direzioni territoriali dl lavoro e i corrispondenti uffici della Regione Sicilia e delle provincie autonome di Trento e di Bolzano competenti per territorio acquisiranno direttamente dall’INAIL, mediante accesso telematico, i dati relativi alle denunce di infortunio sul lavoro mortali e di quelli con prognosi superiore a trenta giorni.

Alla luce di quanto introdotto, risulta pertanto che, nel momento in cui il sistema SINP andrà a regime – ad oggi il Decreto attuativo non risulta emanato – e ne saranno stabilite le specifiche tecniche, non sarà più necessario l’invio all’autorità di PS delle comunicazioni di infortunio (decorsi 180 giorni)  e le stesse autorità potranno attingere ogni necessaria informazione a mezzo canale telematico presso lo stesso SINP.

Art. 54 D.P.R. 30 giugno 1965, n. 1124.

Il  datore  di  lavoro,  anche  se  non  soggetto agli obblighi del presente  titolo,  deve,  nel  termine  di  due  giorni, dare notizia all’autorità locale  di  pubblica  sicurezza di ogni infortunio sul lavoro  che  abbia  per conseguenza la morte o l’inabilità al lavoro per più di tre giorni.
La  denuncia  deve essere fatta all’autorità di pubblica sicurezza del  Comune  in  cui  è avvenuto  l’infortunio. Se l’infortunio sia
avvenuto  in  viaggio e in territorio straniero, la denuncia è fatta all’autorità  di  pubblica  sicurezza  nella  cui  circoscrizione è compreso  il  primo lungo di fermata in territorio italiano, e per la navigazione  marittima  e  la pesca marittima la denuncia è fatta, a norma  del  penultimo  comma  dell’art. 53, alla autorità portuale o  consolare competente.
Gli uffici, ai quali è presentata la denuncia, debbono rilasciarne  ricevuta e debbono tenere l’elenco degli infortuni denunciati.
La denuncia deve indicare:
1)  il  nome  e  il  cognome,  la  ditta, ragione o denominazione sociale del datore di lavoro;
2) il luogo, il giorno e l’ora in cui è avvenuto l’infortunio;
3) la natura e la causa accertata o presunta dell’infortunio e le circostanze  nelle  quali esso si è verificato, anche in riferimento ad eventuali deficienze di misure di igiene e di prevenzione;
4)  il  nome  e  il cognome, l’età, la residenza e l’occupazione  abituale della persona rimasta lesa;
5)   lo   stato   di   quest’ultima,   le  conseguenze  probabili  dell’infortunio  e  il tempo in cui sarà possibile conoscere l’esito definitivo;
6)   il   nome,   il   cognome   e   l’indirizzo   dei  testimoni  dell’infortunio.
Per  i  datori di lavoro soggetti all’obbligo dell’assicurazione le denuncia  deve essere fatta secondo un modulo stabilito dal Ministero del lavoro e della previdenza sociale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.