ISCRIVIBILI ALLA CASSA EDILE I LAVORATORI DELLE IMPRESE COMUNITARIE CHE VENGONO DISTACCATI IN ITALIA


cantiere-playmobilFonte: Seac

In data 9 aprile 2013 è stato sottoscritto tra le Associazioni nazionali del settore edile e il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali un Protocollo, in merito alle procedure di verifica della regolarità contributiva delle imprese straniere con operai in regime di distacco e di scambio informativo tra Casse Edili e Direzioni territoriali del lavoro.

Tra le altre cose, il Protocollo chiarisce che le imprese comunitarie che distaccano lavoratori in Italia sono tenute a iscrivere il personale distaccato alle casse edili. In particolare tale obbligo sussiste quando nel paese d’origine non sia prevista una copertura analoga a quella stabilita per i lavoratori italiani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.