CASSAZIONE FLASH


TRIBUNALEFonte: Cassazione

NON SEMPRE LICENZIABILE CHI LAVORA DURANTE L’ASSENZA TUTELATA

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 5809 dell’8 marzo 2013, ha stabilito che il lavoratore che durante un’assenza per infortunio svolge, di nascosto, un’attività lavorativa modesta a favore di un terzo datore di lavoro non sempre è licenziabile: va dimostrato, infatti, che questa attività lavorativa ha ritardato la guarigione del lavoratore stesso. Nel caso in specie, la Suprema Corte ha ritenuto che l’attività svolta dalla lavoratrice in infortunio nell’esercizio pubblico del quale è socia non poteva causare ritardi nella guarigione dall’infortunio stesso, né il datore ha potuto dimostrare l’inadempienza agli obblighi contrattuali di diligenza, correttezza e buona fede che può configurare giusta causa di licenziamento, in quanto in nessun modo la lavoratrice ha simulato l’infortunio alla caviglia.

CONDANNA DEL DATORE PER LESIONI PERSONALI COLPOSE PER L’INCIDENTE DA STRESS DEL LAVORATORE

In materia di sicurezza sul lavoro, la Corte di Cassazione ha chiarito che la responsabilità dell’incidente occorso al dipendente, in conseguenza dello stress da lavoro ripetitivo, ricade sul datore di lavoro, che può rischiare anche la pena detentiva. Nello specifico la Suprema Corte, con la Sentenza n. 11062 dell’8 marzo 2013, ha statuito che nel caso di svolgimento di attività ripetitive particolarmente pesanti (nel caso di specie servizi di pulizia), è indispensabile l’adozione di accorgimenti particolari per prevenire eventuali infortuni, come la predisposizione di pause durante la prestazione lavorativa.

USO PRIVATO DEL TELEFONO AZIENDALE: LICENZIAMENTO LEGITTIMO SOLO SE PROVATO DAI TABULATI

Il licenziamento del lavoratore incolpato di aver utilizzato il telefono aziendale a scopo privato è legittimo solamente se l’azienda riesce a dimostrare al di là di ogni dubbio che le telefonate siano state fatte proprio dal lavoratore in questione. In caso contrario, il licenziamento operato dall’azienda è illegittimo. Lo precisa la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 5960 dell’11 marzo 2013, nella quale afferma ulteriormente che l’unica prova ammissibile nel caso in specie sono i tabulati telefonici della linea del lavoratore: la sola presunzione che le telefonate siano state fatte da questi, basata sul fatto che le chiamate erano effettuate sempre e solo durante il turno nel quale il lavoratore era impiegato, non sono sufficienti a legittimare il licenziamento.

RESPONSABILITA’ DEL DIRETTORE DELLO STABILIMENTO PER L’INFORTUNIO CAUSATO DA UN PROTOTIPO NON A NORMA

In materia di sicurezza sul lavoro, la Corte di Cassazione ha statuito che la responsabilità penale dell’incidente occorso all’operaio, a causa del mancato rispetto delle norme antinfortunistiche su un prototipo, ricade sul direttore dello stabilimento. Nello specifico la Suprema Corte, con la Sentenza n. 11442 dell’11 marzo 2013, ha precisato che la qualifica di direttore (quindi datoriale) comporta l’obbligo di adottare le misure necessarie a prevenire eventuali incidenti riguardo tutti i macchinari dell’azienda, compresi anche i prototipi.

LICENZIAMENTO: L’AZIENDA NON E’ OBBLIGATA ALLA FORMAZIONE PER MANSIONI DIVERSE AL FINE DI EVITARE IL PROVVEDIMENTO ESPULSIVO

In materia di licenziamento, la Corte di Cassazione ha chiarito che qualora il dipendente venga licenziato per soppressione del posto di lavoro, lo stesso non potrà vantare il diritto di essere ripescato previa formazione a carico del datore di lavoro. Nello specifico la Suprema Corte, con la Sentenza n. 5963 dell’11 marzo 2013, ha precisato che quella di formare il dipendente allo svolgimento di una nuova mansione rappresenta una scelta del datore di lavoro e non un obbligo che incombe sullo stesso a fronte dell’obbligo di ripescaggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.