LA PERDITA DEL RAPPORTO FIDUCIARIO VA PROVATA.


Cassazione2Fonte: DPL Modena

La Cassazione, con Sentenza n. 3912 del 18 febbraio 2013, ha ritenuto illegittimo il licenziamento di un lavoratore  che aveva patteggiato una pena, ma l’azienda non aveva provato l’effettiva rottura del rapporto fiduciario con il dipendente.

La Suprema Corte ha precisato che la sentenza di patteggiamento  non può essere equiparata ad una condanna a fini disciplinari, e che non esonera il datore dall’indagine ulteriore circa l’idoneità dei fatti a ledere irrimediabilmente il vincolo fiduciario con il lavoratore.

Sentenza n.3912 del 18/02/2013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.